Loading...
Presentazione serie
Messini Pesce Sacchetti
Film di finzione

Universitas Tenebrarum


una serie di 24 episodi
scritta e diretta da 
Michele Mellara e Alessandro Rossi
con
Natalino Balasso
e con
Lorenzo Ansaloni, Angela Malfitano; Bob Messini, Stefano Pesce, Martina Sacchetti
con la partecipazione di
Tita Ruggeri e Andrea Santonastaso

Sono professori ordinari, professori associati, ricercatori, assistenti, dottorandi, segretari, uscieri, portinai. Si agitano in aule affollate, edifici storici, corridoi e biblioteche della fantasmatica “Facoltà di Sociologia delle Lingue Morte” di un'immaginaria università italiana che vuole a tutti i costi scalare la classifica delle università mondiali per aggiudicarsi più fondi. Ogni giorno si scontrano con un esercito di studenti che vengono da tutta Italia, alcuni si fermeranno gli anni necessari a finire gli studi, altri rimarranno impantanati per molti anni. Gli studenti e i professori sono costretti a condividere, in un gioco comico di relazioni forzate, gabinetti, aule, corridoi, tempo, progetti di vita, aspirazioni e incubi. Le storie e i desideri dei protagonisti non si avvereranno l’Università invece che raggiungere le vette della classifica precipiterà sul fondo. “"Universitas tenebrarum"” è una serie formata da episodi brevi dalla comicità immediata, acida, che precipita lo spettatore in un mondo sgangherato e ridicolo.

PROTAGONISTI
I personaggi protagonisti di “"Universitas tenebrarum"” sono il corpo docente della Facoltà di Sociologia delle Lingue Morte, ognuno con un suo obiettivo da raggiungere mettendo in atto pratiche più o meno losche, più o meno brutali. Assieme ai professori all'interno della serie agiscono anche gli studenti, balordi e saccenti, e il numeroso personale non docente, svogliato e perditempo.

Professor Selva-Calboni (interpretato da Bob Messini): è il decano della facoltà. Un vecchio barone. Anziano e un po' rimbambito. E' oggetto di scherno da parte degli studenti e dei suoi colleghi più giovani. E' stanco, imbolsito e cerca di arrivare indenne alla pensione. Insegna “Sociologia delle Lingue Morte” ma all'inizio di ogni anno fa di tutto affinché, dopo le prime lezioni, gli studenti annoiati non si presentino più in aula e lo lascino finalmente in pace.

Professor D'Ambrosio (interpretato da Natalino Balasso): Professore Ordinario di mezza età, un po' sovrappeso e sdrucito nei modi. E' il prototipo dell'accademico di buona volontà. Rispettoso in modo quasi supino degli studenti e delle loro esigenze e pieno di umana comprensione per le lentezze e i difetti della macchina burocratica dell'università. Ha idee e progetti che sottopone alla direttrice del corso, la Marzadori. Ma questa, fingendo interesse, cestina ogni nuova proposta. D'Ambrosio viene tenuto in disparte dai colleghi, gli verrà tolto anche l'ufficio e verrà spedito in un sottoscala buio.

Professoressa Marzadori (interpretata da Angela Malfitano): è la direttrice del Dipartimento. Pensa esclusivamente al denaro necessario a far funzionare il dipartimento stesso e alle statistiche e le classifiche accademiche utili per accumulare punteggio per il rating. Non insegna più da tempo e lascia che le lezioni vengano svolte dai suoi assistenti che tiranneggia e umilia. E' una donna astuta che cerca, senza scrupoli, di far carriera. Ha il vizio segreto del whisky che nasconde in uno schedario nel suo ufficio.

Professor Ferrari (interpretato da Stefano Pesce): è un elegante Professore Ordinario, brizzolato e atletico. Aveva sogni e aspirazioni ma le ha smarrite e ora non sa bene cosa ci sta a fare all'università. E' un noto casanova, ha concupito più di una studentessa o ricercatrice. Tutti lo sanno. Ora è un po' affaticato. Dopo una lezione improvvisamente comincia a vedere nude le sue studentesse e poi anche gli studenti e pian piano anche i bidelli e i colleghi. Nessuno se ne accorge ma Ferrari è sempre più allucinato ed estraneo e comincia a immaginare di volare tra gli affreschi del palazzo, come un putto.

Professoressa Bernardi (interpretata da Martina Sacchetti): è una giovane ricercatrice. E’ molto elegante e preoccupata della sua carriera. Deve preparare il difficile esame di abilitazione per diventare professoressa associata Gli servono 5 voti. Farà di tutto per ottenerli ma la Marzadori prima promette aiuto e poi…

Armando (interpretato da Lorenzo Ansaloni): E’ il bidello più anziano e trascorre le sue giornate annoiate e inoperose nella portineria della facoltà. E' il bidello di fiducia, una sorta di Leporello del dipartimento. Scansafatiche, cordiale in apparenza, in realtà cinico. Odia tutti gli studenti.

Gerry (interpretato da Natalino Balasso): più che un bidello è una portinaia di altri tempi. Veneto, quasi analfabeta, usa una lingua tutta sua, incomprensibile e ridicola. Gerry pensa che la portineria dell'università sia un po' casa sua, qui cucina, stira, lava i panni, dorme.

Il Magnifico (interpretato da Natalino Balasso): è il Rettore dell'Università, il suo monarca, il potere assoluto, il grande capo. E' un ometto basso, con una vocina sgradevole. Compare ovunque quando meno te lo aspetti. E' il terrore della Marzadori ma viene a sua volta vessato dalla sua segretaria, La Valkiria con la quale ha un rapporto sedo-maso

Prodotto da: Mammut Film
n associazione con: Circolo Balasso, Officine Veneto
con il contributo di: Regione Emilia-Romagna Emilia- Romagna Film Commission
in collaborazione con: Università di Bologna - DAR; DAMSLab; BSMT (Bernstein School of Musical Theatre)
la scrittura della serie è stata sviluppata grazie al contributo del MIC

Il progetto verrà sostenuto anche da aziende "mentore" che potranno finanziare una o più puntate.
Per ogni ulteriore informazione scriveteci a: cristinamagoga@gmail.com

Le riprese sono previste da metà settembre a fine ottobre a Bologna.
Uscirà nel marzo 2023.

Collaborazione con l'Università di Bologna(DAMS/CITEM):
Oltre a fornire gli spazi del DAMSLAB di Bologna dove la serie verrà girata, il CITEM ha aperto un laboratorio per studenti del primo anno che sarà curato da Michele Mellara e Alessandro Rossi. Il laboratorio vedrà gli studenti impegnati in vari ruoli nella realizzazione della serie. Per ogni ulteriore informazione clicca qui.